Il giudice Meek Mill nega la richiesta di rilascio su cauzione

Mulino mite rimarrà chiuso per il momento, perché il giudice nel suo caso ha appena annullato la sua richiesta di essere rilasciato su cauzione.

Giudice Genece Brinkley non ha motivato la sua decisione, ma è arrivata tra le pressioni per aprire le porte della prigione al rapper ... che è in prigione da novembre per violazione della libertà vigilata. La squadra di Meek ha discusso Il giudice Brinkley è di parte e porta rancore contro di lui.

L'avvocato di Meek, Joe Tacopina , dice a TMZ, 'Questa sentenza del giudice Genece Brinkley riafferma semplicemente il fatto che ha trasformato il caso di Meek Mill in una vendetta personale'.



Tacopina prosegue ... 'Nonostante le raccomandazioni dell'ufficio del procuratore distrettuale di Filadelfia, che è stato sostenuto dal governatore Tom Wolf, il giudice continua a sostenere da solo la testimonianza falsata dell'agente Reginald Graham e il suo comportamento criminale che è stato documentato .'

Nei documenti, il giudice Brinkley si difende... dicendo che NON c'è motivo per lei di ricusare se stessa dal caso. Dice che non ci sono 'prove zero' che abbia mai chiesto a Meek di darle un grido in una canzone, come ha ripetutamente affermato la squadra di Meek.

Difende anche la condanna a 2-4 anni di Meek, dicendo che era la sua quinta violazione della libertà vigilata, aveva ammesso l'uso di droghe e non aveva aderito al protocollo di viaggio.

Il team legale di Meek sta facendo appello alla Corte Suprema della Pennsylvania nel tentativo di farlo assicurarsi la sua liberazione .




Fonte