Il rapporto tossicologico riservato di Prince mostra alti livelli di fentanil al momento della morte

Principe aveva livelli 'eccessivamente alti' di fentanil nel suo sistema al momento della sua morte, secondo un nuovo rapporto tossicologico ottenuto dall'Associated Press.

Il rapporto, che si dice sia stato confidenziale, dà uno sguardo alla quantità di fentanil che scorreva attraverso il corpo del cantante quando è morto nel 2016. Secondo l'AP, la concentrazione di fentanil nel sangue di Prince era di 67,8 microgrammi per litro . Il rapporto rileva che le persone sono morte da un minimo di 3 microgrammi per litro e fino a 58.

Un esperto medico citato dall'AP - il dottor Lewis Nelson della Rutgers New Jersey Medical School - definisce il livello di fentanil nel sangue di Prince 'estremamente alto' ... anche per qualcuno che soffre di dolore cronico, aggiunge.



Secondo quanto riferito, la tossicologia mostra anche che il fegato di Prince aveva una concentrazione di 450 microgrammi per chilogrammo, osservando anche che livelli superiori a 69 microgrammi per chilogrammo spesso segnalano casi di sovradosaggio o tossicità fatale. Gli esperti citati nel rapporto affermano anche che c'erano quantità potenzialmente letali di fetanil nello stomaco di Prince e che probabilmente ha assunto il farmaco per via orale.

Abbiamo svelato la storia... Il principe è morto nel suo complesso di Paisley Park da un sovradosaggio da oppiacei -- il farmaco, ovviamente, è il fetanil.

 Ricordando il principe


Fonte