Shareef O'Neal snobbato da McDonalds, NBA Star Boycotting Nuggets

Shareef O'Neal -- Shaq Il figlio di lui - ha rivelato di non aver partecipato al prestigioso McDonald's All-American Game ... e ora una stella della NBA sta boicottando le pepite di conseguenza.

Cordiali saluti, il gioco di Micky D presenta i migliori giocatori delle scuole superiori del paese: Shaq era il co-MVP del gioco nel 1989.

Come sapete, il diciottenne Shareef è un grande potenziale cliente (è impegnato con l'Università dell'Arizona) – ma, per qualche ragione, non ha fatto il taglio di McDonald's.



LeBron James (l'MVP del gioco nel 2003) non ha approvato l'affronto... e si è espresso sui social media.

'Nipote ascolta, anche se sappiamo tutti che avresti dovuto fare in modo che il gioco di McDonald's lo usasse come motivazione per dimostrare non a coloro che non ti hanno votato, non a coloro che sono effettivamente nel gioco, ma soprattutto a te stesso che appartieni !'

Ha aggiunto: 'Continua a macinare, studiare e lavorare ogni giorno! La luce è sempre più brillante alla fine del tunnel'.

Matt Barnes è diventato più difficile, dicendo che McDonald's ha commesso un 'enorme errore' e che non permetterà più ai suoi figli di mangiare pepite ... 'NIENTE PIÙ PEPITE!'

Per quanto riguarda Reef, ha scritto: 'Non tutto può andare perfetto! Devo solo andare avanti .. questo mi ha ferito ma non mi sta fermando'.




Fonte